Carboncino, acquerello, graffite oppure colori a olio. Da sempre l’uomo ha espresso la sua arte tramite la pittura e potrebbe capitare a chiunque di custodire in casa autentici capolavori.
Come scoprirlo? Richiedendo una valutazione quadri antichi.

Principi generali per una valutazione generale

Uno degli indici più rilevanti durante la valutazione di quadri antichi è attribuirlo a un artista o a una scuola poiché spesso i dipinti del passato o molto antichi, non riportano firma. Nel caso in cui ci sia apposto un nome, bisognerà comunque controllarne l’autenticità. Come abbiamo già detto per gli oggetti antichi (art.31), lo stesso, anche per la valutazione quadri antichi è importante scorgere lo stato di conservazione, la provenienza e i materiali utilizzati. L’importanza storico artistica dell’opera ha molto valore. Se un quadro è stato dipinto da un pittore noto o ritrae importanti personaggi storici, il prezzo sale.

La tecnologia al servizio dell’arte

Per stabilire se un dipinto è autentico ci sono diverse analisi da fare. Da quelle classiche di studio delle forme e degli stili usati, a vere e proprie analisi di laboratorio per studiare in profondità ogni opera. Sono molto diffuse nella valutazione di quadri antichi, la microfotografia e la microscopia digitale. Esami non invasivi che riescono non solo a stabilire l’autenticità di un dipinto, ma anche a valutare a fondo lo stato di conservazione.ì

Occhio al falso

Quando si effettua una valutazione quadri antichi c’è sempre il rischio di incorrere in un falso. Dalle riproduzioni recenti a quelle antiche fatte da artisti minori, è necessario prestare molta attenzione. Affidati a un professionista che saprà subito smascherare una truffa.
Credi di possedere un dipinto di valore? Contattaci per un appuntamento, e porta la tua tela in negozio a Sabbio Chiese per una valutazione.