Gli oggetti del passato da sempre suscitano un fascino particolare, ci raccontano stile e gusto dell’epoca, ma non tutto ciò che al nostro occhio può sembrare antico lo è realmente. Ci sono le false copie o riproduzioni o ancora gli oggetti vintage, facciamo un po’ di chiarezza sulla valutazione oggetti antichi.

Fascino dal passato

Genericamente per “antico” si intende un manufatto con più di cent’anni, con alcune rare eccezioni, mentre per “vecchio” andiamo a indentificare, un oggetto costruito con tecniche superate e rientrano in tale definizione gli oggetti risalenti al periodo che va dalla fine del XIX secolo a metà degli anni ‘50.

Troviamo poi in commercio, oggetti in stile antico, o meglio di recente costruzione ma con aspetto esterno, forma e caratteristiche del passato, le copie e i falsi. Si tratta di riproduzioni involontarie o volontarie di originali. Ovviamente l’occhio esperto del professionista che si occupa di valutare oggetti antichi, sa bene come distinguere queste categorie.

Parametri di valutazione

I criteri fondamentali nella valutazione di oggetti antichi sono: lo stile, l’autore, la scuola di riferimento, i materiali, la qualità dell’esecuzione, lo stato di conservazione e la rarità. L’analisi attenta di un tecnico del campo si basa dunque su una profonda conoscenza e studio dell’arte e della sua storia nonché un accurato studio dei mercati dell’arte.

Dobbiamo sempre tener presente che il mercato delle arti è condizionato al gusto e alla moda del tempo e quindi anche la valutazione può subire variazioni ed essere influenzata da questi.

Il lavoro più in dettaglio

L’esperto della valutazione oggetti antichi porta alla luce la provenienza e il periodo storico, a volte invisibili a occhio nudo, osservando nel dettaglio, piccoli stampi sul retro o sul fondo dell’oggetto da valutare, ne determina il materiale, riconosce alterazioni di colore o la presenza di laccature e procedimenti impropri per l’epoca e quindi di ritocchi post creazione, controlla lo spesso del legno in caso di mobili, individua imperfezioni originarie e postume, analizza la qualità della lavorazione e infine ne stima il valore economico. Sei curioso di scoprire di più su un oggetto che possiedi e che pensi sia antico? Contattaci per una valutazione dei tuoi oggetti antichi.