È sempre più di moda il riutilizzo e il riuso di oggetti e complementi, i motivi sono diversi, come proteggere l’ambiente, non favorire il consumismo o ridare vita a qualcosa che ha un valore affettivo e porta con sé ricordi ed emozioni. È cosi che l’oggettistica antica viene trasformata in un oggetto di uso non proprio comune. Tra i vari manufatti o articoli da arredo antichi e d’antiquariato ci sono alcuni che si prestano più degli altri a una nuova vita, ve ne presento alcuni per gli interni e per l’arredo esterno.

Fontane e acquari da esterno

L’oggettistica antica come le fontane hanno sempre il loro fascino, così come gli acquari sia da interno che da esterno. In rete circolano moltissime idee per riutilizzare “ball” o tavolini antichi ricavandone degli originalissimi acquari.
I tuoi ospiti rimarranno esterrefatti nell’ammirare un antico oggetto riprendere vita in maniera così armoniosa.

Posate, specchiere e racchette da tennis cos’hanno in comune? Il riciclo

“Vecchie” racchette da tennis diventano splendide cornici e specchiere. Se hai trovato invece in uno scatolone un servizio di argenteria, non integro, ad esempio con soli 12 pezzi, perché non farne un orologio?
Ecco come non si butta via niente e si ridona vita a pezzi antichi. Il riciclo ti donerà nuova energia e ti farà sentire più soddisfatto.

Porte e portoni

Come riutilizzare un’antica porta importante? Elegantissime e imponenti sono un’oggettistica antica che con poche e semplici mosse può trasformarsi in un tavolo o una scrivania “di altri tempi”.
Contattaci e, dopo aver valutato il tuo oggetto o complemento da arredo, ti suggeriremo se vendere il tuo oggetto antico o farne un riuso intelligente, soprattutto con quelli che hanno bisogno di poco restauro.
Grazie a piccole modifiche e accortezze siamo sicuri che incrementerai il valore iniziale del manufatto, scoprendo un nuovo potenziale nel tuo oggetto antico.