Il maestro falegname

Le statue di Atena, colei che aveva creato la pianta dell’ulivo, furono realizzate con la pianta alla dea sacra, la nobile arte della falegnameria è tra le più antiche e questa viene applicata ai più disparati settori è grazie a loro che ancora oggi troviamo numerosi pezzi di antiquariato e antiche sculture in legno.
Le sculture lignee sono incantevoli, ma non durano per sempre, questo a causa del deterioramento del materiale di cui sono fatte, un materiale vivo: il legno. Oggi vogliamo parlarti di quanta maestria ci vuole, oltre a realizzare e intagliare queste opere d’arte e a mantenerle vive e di originaria bellezza: 

L’arte del restauro

Il primo passo per affrontare un restauro di antiche statue in legno è quello di affidarsi ad un professionista del settore, ma questo lo sapevamo già!
A parte gli scherzi, il primo problema è quello della disinfestazione dai tarli: gli esperti ci insegnano che occorre optare per una disinfestazione anossica, (fonti di umidità rovinerebbero e deteriorerebbero il legno).
Passati 40 giorni circa dalla disinfestazione anossica (si espone la statua all’interno di un ambiente stagno, con elementi ricchi di polvere di ferro che sottraggono ossigeno all’aria, facendo così morire i parassiti, si passa al secondo step, quello della ricostruzione.

I Restauratori

I Restauratori, con la erre maiuscola, utilizzano del legno vero, come quello di tiglio per ricostruire i pezzi che sono andati persi perché distrutti a causa dei tarli, oppure perché alcune parti delle statue si sono particolarmente usurate, le più comuni sono le dita delle mani, dei piedi o i nasi. Altri invece utilizzano materiali sintetici di ultima generazione.

Il consolidamento e finitura

Magari ti sarà capitato di trovarti tra le mani un braccio di Cristo, è arrivato il momento del consolidamento, penultimo momento del restauro delle antiche statue in legno, ovvero rincollare pezzi della statua che con il tempo di son staccati.
La colla vecchia con il passare del tempo si cristallizza: occorre rimuovere la colla vecchia e incollare le parti con colla nuova. I maestri falegnami utilizzano di solito colla di bue. Infine, ultimo passaggio è la finitura, vale a dire le stuccature, i riempimenti e i ritocchi pittorici. Il ritocco per essere perfetto deve essere invisibile.
Che aspetti vieni a trovarci o contattaci per toccare con mano le nostre statue antiche in legno.