Il bassorilievo è un tipo di scultura classica che ha una peculiarità: le figure sono rappresentate su un piano di fondo – che può essere di marmo, pietra, bronzo, avorio o altro materiale – dal quale sporgono con un rilievo ridotto dando un senso di profondità. L’effetto di contrasto rialzato dà la sensazione di vedere un quadro in rilievo, come se le figure si protraessero verso l’osservatore.

L’immagine ritratta va quindi ad essere in rilievo rispetto allo sfondo di circa cinque centimetri. In alcuni lavori di scultura la figura può essere molto più sporgente rispetto allo sfondo e in questo caso si parla di altorilievo.

Il bassorilievo, presente sin dai tempi antichi

Il bassorilievo come tipologia di scultura fa parte dell’arte di ogni civiltà del passato, sin dagli antichi popoli d’Egitto, Mesopotamia, India e Cina, come pure nei più recenti periodi del Medioevo e del Rinascimento europeo.

Se presso i popoli mesopotamici, il bassorilievo assunse una funzione fondamentale e simile agli affreschi rinascimentali, nella Grecia antica fu un’attività secondaria rispetto all’altorilievo e al tutto tondo. Il bassorilievo tornò in auge nel Medioevo con l’affermazione della decorazione minuta e ricca, mentre con il Romanico incominciò un processo inverso che terminerà ai tempi del barocco, che però lasciò spazi per nuove vie espressive come il “rilievo schiacciato”.

Nel nostro shop online

Visto che il bassorilievo è stato espressione artistica di vari popoli, nel nostro shop online che accoglie l’arte di valore di tutto il mondo è visionabile un bassorilievo indiano, oltre ad altri pezzi di alta qualità, espressione di culture a noi lontane. Le figure, sculture e rilievi sono esemplari di arte orientale di India, Cina, Tibet, Giappone e altre civiltà orientali. Ogni pezzo racconta una storia, tradizioni, valori e credenze di un popolo.